I Grandi d'Italia

Gli storici personaggi

Ovviamente, per strutturare questa pagina, abbiamo dovuto attingere a testi e informazioni di varie parti, in quanto di questi illustri personaggi, che non essendo più tra noi, sono dovuti passare attraverso la lente di illustri autori, che ne hanno narrato le gesta e le virtù. Naturalmente noi abbiamo inserito solo alcune note generali, rimandandovi alle pagine originali, non avendo altra alternativa per mantenere un prodotto duttile e il più possibile agile, che in assenza di tale condizione, non avrebbe potuto coesistere con i tanti argomenti trattati.

Cristoforo Colombo

Nato a Genova
tra il 26 Agosto/31 Ottobre 1451

Morto a Valladolid
20 Maggio 1506

Navigatore ed Esploratore.

 
 
 

Fu un navigatore ed esploratore della Repubblica di Genova, e fu tra i più importanti protagonisti delle grandi scoperte geografiche europee a cavallo tra il XV e il XVI secolo. Deve la sua fama ai viaggi che portarono alla colonizzazione europea delle Americhe; l'importanza delle sue scoperte è tale che al suo nome sono ispirati numerosi toponimi nel Nuovo Mondo, uno tra tanti quello del Paese sudamericano della Colombia. Marinaio sin da giovane, maturò l'idea dell'esistenza di una terra oltreoceano (secondo lui l'Asia) proprio durante i suoi viaggi da capitano di mare di navi mercantili. Convinto dell'esattezza delle proprie tesi, dapprima Colombo chiese i finanziamenti per inaugurare la nuova rotta al re Giovanni II° del Portogallo, ma vistosi negati i fondi tentò con i re di Castiglia e Aragona, i quali, dopo le trattative, e soprattutto grazie all'appoggio di Isabella di Castiglia, accettarono di finanziare l'impresa e di concedergli alcuni privilegi nel caso in cui l'esito fosse risultato positivo. Salpato da Palos de la Frontera il 3 agosto 1492, giunse nell'odierna San Salvador il 12 ottobre dello stesso anno. A tale primo viaggio ne seguirono altri tre di minore fortuna.......segue su Wikipedia

 

Leonardo da Vinci

Nato ad Anchiano
Il 15 aprile 1452

Morto ad Amboise
Il 2 maggio 1519

Inventore, Artista e Scienziato.

 
 
 

Fu il primogenito che nacque da una relazione illegittima tra il notaio ventiquattrenne Piero da Vinci e Caterina, donna d'estrazione sociale modesta. La notizia della nascita del primo nipote fu annotata dal nonno Antonio, padre di Piero e anche lui notaio, su un antico libro notarile trecentesco, usato come raccolta di "ricordanze" della famiglia, dove si legge: «Nacque un mio nipote, figliolo di ser Piero mio figliolo a dì 15 aprile in sabato a ore 3 di notte (secondo il calendario gregoriano, il 23 aprile alle ore 21:40). Ebbe nome Lionardo. Battizzollo prete Piero di Bartolomeo da Vinci, in presenza di Papino di Nanni, Meo di Tonino, Pier di Malvolto, Nanni di Venzo, Arigo di Giovanni Tedesco, monna Lisa di Domenico di Brettone, monna Antonia di Giuliano, monna Niccolosa del Barna, monna Maria, figlia di Nanni di Venzo, monna Pippa di Previcone». Nel registro non è indicato il luogo di nascita di Leonardo, che si ritiene comunemente essere la casa che la famiglia di ser Piero possedeva, insieme con un podere, ad Anchiano, dove la madre di Leonardo andrà ad abitare. Il battesimo avvenne nella vicina chiesa parrocchiale di Santa Croce, ma sia il padre sia la madre erano assenti, poiché non sposati.......segue su Wikipedia